top of page
Sable blanc et pierre

Ouvre ta conscience...

Cerca

Santa-Maria-del-Mare: La storia delle 3 Marie strettamente legate a Gesù

Marie-Madeleine, Marie Salomé e Marie de Clopas sono le 3 Marie di Saintes-Maries-de-la-Mer, cittadina francese, capitale della Camargue, nel dipartimento delle Bouches-du-Rhône. La denominazione “de-la-mer” deriva dal fatto che, dopo la morte di Gesù, le Tre Marie attraversarono il mare in barca lì e poi vi abitarono, contribuendo così a portare il cristianesimo in Francia e in Europa.

Queste 3 Marie erano presenti durante l'esecuzione di Gesù e furono le prime testimoni della tomba vuota alla risurrezione di Gesù...



Dopo la morte di Gesù, intorno al 42 d.C., i cristiani furono perseguitati e le Tre Marie furono arrestate e cacciate dalla Palestina. si imbarcarono quindi, con molti altri cristiani, su una nave chiamata "La nave di Pietro" senza remi e senza vele che, guidata dalla Provvidenza, riuscì a raggiungere le coste della Provenza, nel sud della Francia nel luogo che ora porta i loro nomi:

«Saintes-Maries-de-la-Mer».

È qui che le tre Marie furono accolte da Sara, secondo alcuni testi, secondo altri Sara, lei stessa sarebbe il Santo Graal, la discendenza diretta di Maria Maddalena e di Gesù. Sul posto rimarranno solo Marie Salomé, Marie Jacobé e Sarah; Marie Madeleine, si ritirerà in un eremo in una grotta...


È lì che le tre Marie furono accolte da Sara, secondo alcuni testi, secondo altri Sara, lei stessa sarebbe il Santo Graal, la discendenza diretta di Maria Maddalena e di Gesù. Sul posto rimarranno solo Marie Salomé, Marie Jacobé e Sarah; Marie Madeleine, si ritirerà in un eremo in una grotta...


Questo è un fatto storicamente provato, perché il cristianesimo iniziò a diffondersi in Europa proprio dalla Gallia, che divenne così la porta della nuova religione in Europa.



Marie Jacobé, Marie Salomé e Sarah furono sepolte insieme vicino al loro oratorio trasformato in chiesa. Il ritrovamento delle presunte reliquie dei tre santi avvenne verso la fine della prima metà del XV secolo, alla presenza del legato pontificio cardinale Pietro di Foix, del re di Napoli Renato I e di sua moglie la regina Isabella.




Santa Maria-Maddalena


Maria Maddalena occupa un posto privilegiato per Cristo, a capo di un gruppo di donne che l'accompagnano. Sarà la prima testimone della Risurrezione di Cristo, la prima alla quale il Signore apparirà il mattino di Pasqua, segno, lo si creda o no, di una posizione eccezionale. È ebrea come Cristo, come lui della Palestina settentrionale (Israele), della Galilea, probabilmente di Magdala, vicino a Nazareth e Cana.


Si crede che fosse un'aristocratica nata nell'anno 3 dopo Gesù Cristo, e che dopo aver frequentato la corte del re dei Giudei, Erode, si convertì da Cristo, cambiò vita e decise di seguirlo e mettere a disposizione la sua fortuna al gruppo. Arrivata in Camargue, con le altre due Marie, evangelizzò i Marsigliesi, poi si ritirò nella grotta di Sainte-Baume dove visse 30 anni in un eremo, con il suo unico vestito, il vello dei suoi capelli e come unico cibo, il canto degli angeli che lo risuscitarono ogni giorno nei cieli, sette volte al giorno, si dice.pense que c'était une aristocrate née en l'an 3 après Jésus-Christ, et qui après avoir fréquenté la cour du roi des juifs Hérode, fut convertie par le Christ, changea de vie et décida de le suivre et mit sa fortune à la disposition du groupe.



Lasciò Santa Baume per morire con san Massimino, uno dei 72 discepoli, nel piccolo paese dove aveva costruito il suo oratorio e che oggi porta il suo nome. Seppellì il santo in un sarcofago di alabastro. Il nome di Magdala deriva da Magdal in aramaico o Migdal in ebraico e designa una costruzione a forma di torre, rappresentante la fede, molto simile alla Casa Diev dei Tarocchi di Marsiglia!


Un testo del codice di Berlino, scritto in copto alla fine del II secolo, porta il suo nome: il Vangelo di Maria.



Un testo del codice di Berlino, scritto in copto alla fine del II secolo, porta il suo nome: il Vangelo di Maria.


Anche la Lettera degli Apostoli, il Vangelo di Pietro, il Vangelo di Tommaso e il Vangelo di Filippo evocano Maria Maddalena. In quest'ultima diventa la discepola prediletta di Gesù. La tradizione e l'iconografia cristiana si basano su questi testi canonici e apocrifi per dare diversi volti di Maria Maddalena, prima tra tutte la sposa spirituale di Cristo “Sponsa Christi” e l'apostolo della rivelazione “l'apostolo degli Apostoli”.


Maria Jacobé (Di Giaccomo) o Santa Maria di Cleofa o ancora Maria de ClopasMarie Salomé


Secondo il Vangelo di Giovanni, Maria, la madre di Gesù, aveva una sorella, moglie di Cleofa e madre di Giacomo, detta la piccola, che divenne uno dei dodici apostoli di Gesù. Era dunque la zia di Gesù. Lo sposo di questa Maria, di nome Cleofa, secondo i Padri della Chiesa, sarebbe fratello di san Giuseppe (padre di Gesù), mentre suo padre sarebbe fratello di san Gioacchino. Fu lei a portare le provviste per l'imbalsamazione per il funerale di Cristo: profumi, aromi, spezie, oli... Si dice che le sue reliquie siano nella chiesa di Saintes Maries de la Mer.

Moglie di Zaccheo, sarebbe stata la sorellastra della Beata Vergine Maria, la madre di Gesù.


Conosciamo tutti i suoi figli: Santo Giacomo di Compostella e Giovanni. Ma conosciamo meno bene Salomé, che in ebraico significa SHALOM: Pace



Era una discepola di Gesù, ma compare già nel Vangelo apocrifo noto come Vangelo di Giacomo, come levatrice durante la nascita di Gesù, ed è regolarmente rappresentata come tale nelle icone ortodosse orientali della scena, mentre è scomparso da tempo dalla maggior parte delle rappresentazioni occidentali. Questi resti, insieme ad altre testimonianze della tradizione, si trovano nella Basilica di Santa Maria Salomè, a Veroli (FR) in Italia.


Chiesa di Saintes-Maries


In stile romanico, visibile da qualsiasi punto della città e dei dintorni, con poche eccezioni, la Chiesa di Saintes-Maries appare al visitatore molto più come una fortezza che come un edificio religioso.


Infatti, fu concepito come tale per la sua posizione strategica: il paese, infatti, era la porta della Provenza e della Camargue, quindi facilmente soggetto a invasioni e tentativi di assalto e saccheggio. Il campanile della chiesa ha dominato la città sin dalla sua costruzione all'inizio del IX secolo.


Nel 1448 gli scavi portarono alla luce numerose reliquie, fu scavato l'intero pavimento della chiesa, scoprendo un pozzo e una sorgente di acqua dolce. La chiesa era stata progettata per resistere agli attacchi e conserva ancora un pozzo d'acqua nel mezzo della navata che forniva acqua per i bisogni dei profughi. Gli scavi hanno poi permesso di ritrovare le ossa dei corpi identificati come Marie Jacobé e Marie Salomé. Le ossa, lavate con vino bianco, venivano deposte in reliquiari e trasportate nella cappella superiore.



La scoperta delle reliquie attribuite alle Tre Marie è stata accompagnata dalla decisione di venerarle tre volte l'anno, il 25 maggio per la festa di Marie Jacobi, il 22 ottobre per quella di Marie Salomé e il 3 dicembre per Marie Madeleine.


Dedicata a Maria, madre di Gesù e alle Tre Marie, la chiesa di Saintes-Maries-de-la-mer rappresenta un luogo sacro e nel 1840 è stata classificata come monumento storico francese, diventando così un importante luogo di culto e di pellegrinaggio cristiano nonché un'importante tappa sulla strada per Saint-Jacques-de-Compostelle, figlio di Marie Salomé. A maggio e ottobre si svolge una processione a mare, con la barca ei due santi.


Il 24 maggio si venera Santa Sara "La Kali" à Marie, mère de Jésus et aux Trois Maries, l'église des Saintes-Maries-de-la-mer représente un lieu sacré et en 1840 à été classé comme monument français historique devenant ainsi un important lieu de culte et de pèlerinage chrétien ainsi qu'une halte importante sur le chemin de Saint-Jacques-de-Compostelle, fils de Marie Salomé.


Une procession vers la mer, avec le bateau et les deux saints, a lieu en mai et octobre. Sainte Sara "La Kali" viene adorato il 24 maggio.


Cambia con la communità:

Cosa pensi di questo articolo?

Condividi la tua sperienza nei commenti!
 

Segui il mio blog www.calistabellini.com e iscriviti alla newsletter per rimanere informato delle mie attivita e ricevere i miei articoli quotidiani nella tua mail!


Seguimi su Instagram - Facebook


Inviami una mail : Info@calistabellini.com


Iscriviti al mio gruppo facebook: SPIRITUALISE TOI!



63 visualizzazioni

Comments


Attività
bottom of page