top of page
Sable blanc et pierre

Ouvre ta conscience...

Cerca

Pratica il CARPE DIEM e cambia la tua vita qui e ora!


"Cogli l'attimo" perché il Tempo "Tempus Fugit" sta scappando!!!

L'espressione presa dalle Odi del poeta Orazio è conosciuta in questa forma annaffiata, anche se sarebbe opportuno completarla più avanti nel verso

"quam minimum credula postero", fiducioso il meno possibile domani!

È un invito al puro edonismo, alla gratitudine e all'inno al piacere di vivere traendo il massimo dalla vita ogni giorno, perché il futuro non è prevedibile, devi apprezzare ciò che hai. Non è solo una delle preghiere più famose della latinità, ma anche una delle filosofie più influenti della vita nella storia. Diventare pienamente consapevoli della vita e delle azioni ha molti effetti sul nostro benessere.



Il presente è l'unica volta che esiste davvero perché in effetti il passato è finito e il futuro è sconosciuto: solo il presente è "vero".


È sia il risultato di tutti i fenomeni passati, sia ciò che determinerà qualsiasi elemento futuro.


È solo sul presente che l'uomo può intervenire e solo sul presente, quindi, deve concentrare le sue azioni, che, in tutte le sue manifestazioni, devono sempre cercare di cogliere le opportunità, le opportunità, le gioie che sorgono oggi, senza alcun condizionamento derivante da ipotetiche speranze o paure ansiose per il futuro.


Orazio sottolinea il rischio di perdere il presente portandogli elementi del passato (rimpianti, sensi di colpa, rancore, odio) o elementi del futuro (speranza, aspettative, desideri, paure).


Purtroppo, la nostra mente, animata dal nostro ego, ci riporta costantemente a questo passato scomparso e a questo futuro sfuggente.


ODES Capitolo I, 11

Meglio prendere le cose come verranno. Possa Giove averti concesso più inverni o che questo sia l'ultimo, che esaurisce il Mar Tirreno con l'assalto di queste rocce logore, con saggezza, filtra il tuo vino, misurando nella misura del momento la durata della tua speranza. Parliamo e qui siamo gelosi che il tempo sia fuggito. Cogli il giorno, non dare credito a domani.

È una "filosofia" che enfatizza la libertà dell'uomo nella gestione della sua vita e invita ad essere responsabile del suo tempo.


Orazio ha voluto inculcare una dignità serena nell'uomo che valorizza la sua esistenza sfidando l'usura del tempo e il suo status effimero.


L'esistenza può essere bruscamente interrotta da qualsiasi incidente e deve quindi essere vissuta cercando l'assenza di dolore per non pensare alla fine inevitabile.


È importante ricordare che questo concetto è strettamente legato a un altro soggetto latino, il Memento Mori: ricorda che stai per morire.


L'unica cosa che sappiamo esattamente è che moriremo e dobbiamo vivere ricordando questo, perché altrimenti la vita ci sfugge, il tempo passa e non abbiamo apprezzato nulla.


Attualmente questo concetto è stato preso come un leitmotiv nella vita di molte persone considerando che dobbiamo vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo giorno della nostra vita.


Il tempo passa e dobbiamo vivere i momenti qui e ora.


Altri considerano questa concezione della vita errata e non responsabile. Coloro che dicono questo ritengono che non pensare al futuro non sia corretto, perché dobbiamo pensare e considerare cosa diventeremo quando saremo vecchi, anticipare, programmare, prevedere, organizzare ...



Sono le stesse persone che dicono 'Il tempo è denaro', e l'uomo più ricco del mondo, chiunque egli sia, non può permettersi un minuto di vita in più sul letto di morte.



Eppure non possiamo sbarazzarci di chi siamo:

i nostri condizionamenti (storia personale, educazione, cultura, genetica, psicologia, istinti, influenze...) sono molto più potenti della nostra sola volontà. Ogni individuo segue la propria traiettoria dettata da questa sequenza causale, la grande Legge del cosmo.


I sopravvissuti alle catastrofi naturali e ad altri sanno meglio della maggior parte di noi che le nostre vite ci appartengono solo nel momento presente. La verità su questo sta nel fatto che dopo aver visto la morte da vicino, l'essere non è mai più lo stesso.


Finalmente capisce, inevitabilmente, che è giunto il momento per lui di vivere, che la sua vita è solo un filo e che il tempo non lo aspetterà, che non gli concederà più favore di un altro.


"Se sei depresso, vivi nel passato. Se sei ansioso, vivi nel futuro. Se sei in pace, vivi nel momento presente. »

Lao Tzu



Gli effetti positivi della consapevolezza


Molti effetti della consapevolezza, legati a Carpe Diem, sono stati elencati:


  • Modifica la tua relazione con il tempo, organizzala e gestiscila meglio.


  • Si sviluppa lasciando andare, l'odio e la paura svaniscono, la coscienza si apre.


  • Cerca la felicità piuttosto che il piacere.



  • Miglioramenti significativi nella valutazione del dolore e dei sintomi psicologici a più o meno lungo termine.


  • Riduzione dei livelli di stress nei pazienti affetti, ad esempio, da cancro, psoriasi o sclerosi multipla.


  • Riduce i disturbi d'ansia, i disturbi del sonno, i disturbi alimentari, lo stress correlato al diabete, l'acufene, per aiutare le persone che vogliono smettere di fumare o le donne che affrontano lo stress perinatale.


  • Prevenire la ricaduta nell'abuso di sostanze o nelle ricadute depressive.


  • Elimina il procrastinare.


Saper accettare il proprio destino.


Rinunciare al desiderio, non proiettarsi, non aspettarsi nulla dal futuro, significa darsi l'opportunità di essere sereni e felici.


In effetti, la sofferenza deriva dal fatto che, per ignoranza, ci aspettiamo dalla vita cose che non può offrirci.


Programmiamo, progettiamo e poi sperimentiamo la disillusione che le cose non vanno esattamente come avevamo programmato.


La saggezza deve condurci a cercare la felicità dove è, nel momento presente, l'unico momento di verità al di là delle illusioni che cercano di invaderci.


Guarda la realtà in faccia e accettala così com'è.

È rinunciare all'illusione di controllare le cose: possiamo poi rinunciare tanto ai nostri rimpianti quanto alle nostre false speranze di essere interessati alla vita autentica.


Aspettarsi nulla dal futuro significa fidarsi del futuro, abbracciare il proprio destino e considerarlo come l'ordine inevitabile delle cose.


Lontani da ogni ambizione, troviamo il nostro posto nell'universo: diventiamo poi il punto d'incontro di tutte le energie del cosmo, insieme delle quali ora facciamo parte.


Questo rifocalizzazione annuncia la fine dell'ego-re!


Dopo tutto, siamo semplici mortali di passaggio in questa bellissima avventura.


Scambi con la community:

Sai godere il momento presente?


Condividi la tua esperienza nei commenti!

 

Per seguire il mio blog www.calistabellini.com iscrivendoti alla mia newsletter, resta informato e ricevi i miei articoli direttamente nella tua casella di posta!


Seguimi su Instagram - Facebook


Inviami un messaggio: Info@calistabellini.com


Unisciti al mio nuovo gruppo su facebook: SPIRITUALISE TOI!



8 visualizzazioni

Comments


Attività
bottom of page